E’ un sogno ricorrente che non riesco a fare più

Ho delle cose da dire, forse più degli sfoghi. Bene le dico:

  1. Scusami, mi dispiace tanto, davvero..
  2. Sono tremendamente deluso. Schifato, disgustato dal tuo comportamento da testa di cazzo supponente e egocentrica. Si, esatto, è la parola giusta, stupido coglione. Non voglio più avere nulla a che fare con te.
  3. Tra le tante persone che ti girano intorno, probabilmente l’unica che non ha un secondo fine sono io. Certe frasi puoi ficcartele dove ti fa più comodo, di sicuro non resto zitto ad ascoltare.

Chiare, credo, e credo che i destinatari se le leggeranno sapranno identificarsi come tali con molta facilità.

Credo che sia la vigilia del mio compleanno peggiore che io abbia mai avuto, almeno che io riesca a ricordare, posso dirlo tranquillamente e senza alcun vittimismo, una semplice presa di coscienza, che mi serva di lezione.

“… Ho ancora un cuore dentro … ”

It was too heavy to me

It was too heavy to me

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: